la fienagione

Vai ai contenuti

Menu principale:

images/fienagione2.jpg
images/acc_fienagione.jpg
images/imballasarmenti.gif

Le rotoimballatrici, di dimensioni compatte, lavorano su cingoli gommati e sono macchine che si prestano molto bene a lavorare anche in zone montuose con elevate pendenze.

LA FIENAGIONE IN PIANURA E IN COLLINA

La fienagione è una tecnica di taglio e raccolta delle piante foraggere per la conservazione del foraggio sotto forma di fieno, che consiste nello sfalcio dell'erba seguito da una fase di essiccazione, in campo o in fienile, per mezzo di operazioni di spandimento, rivoltamento e accumulo in andane con impianti di ventilazione forzata fino al raggiungimento di un'umidità non superiore al 15%, anche se la fienagione tradizionale prevede l'essiccazione in campo e successivo trasporto in fienile.

images/fieno.jpg
images/fieno3.jpg

La scelta della più adatta fra le tre tecniche dipende dalle condizioni ambientali e geografiche e dal tipo di prodotto che si desidera ottenere. La fienagione con essiccazione naturale in campo sfrutta gli agenti climatici ed è quindi adottabile nei mesi più caldi, solitamente da fine primavera a inizio autunno, nelle regioni a clima temperato-caldo.

La produzione industriale nazionale offre una vasta gamma di macchinari dotati di una tecnica moderna e appropriata per prestazioni, qualità di lavoro e comfort di guida, che si traduce in un rivoltamento accurato e pulito, condizione essenziale per una buona fienagione e un insilato di qualità.

images/fieno4.jpg

La produzione industriale italiana è innovatrice nei macchinari e accessori agricoli per la fienagione.

Torna ai contenuti | Torna al menu